Ecografia tramite smartphone

GINECOLOGIA E PERINATALE ZURIGO > Ecografia via smartphone

Durante un'ecografia, le onde sonore ad alta frequenza vengono inviate attraverso il corpo e vengono riflesse dai tessuti e dagli organi sotto forma di eco. La potenza delle onde sonore dei dispositivi a ultrasuoni utilizzati in ostetricia è così bassa da non causare alcun danno a breve o a lungo termine alla madre o al nascituro.

La digitalizzazione spinge costantemente all'innovazione, in particolare nel campo della tecnologia ecografica per smartphone. Con un accessorio speciale e un po' di gel, le immagini ecografiche del nascituro possono ora essere scattate comodamente da casa.

Il dispositivo non serve solo come baby cam per i genitori in attesa, ma fornisce anche un valido supporto ai ginecologi, come spiega il Prof. Breymann nel video.

Cellule staminali mesenchimali per il trattamento della paralisi cerebrale

20 giugno 2024

La paralisi cerebrale è una patologia che dura tutta la vita, caratterizzata da disturbi del movimento e problemi posturali causati da lesioni cerebrali non progressive. Sebbene non esista una cura, le terapie con cellule staminali mesenchimali (MSC) offrono una speranza di trattamento per riparare il sistema nervoso centrale. Gli studi dimostrano che le MSC...

Leggi di più

Anziani e benessere

16 aprile 2024

Anzianità e benessere (il Prof. Breymann commenta l'articolo della NZZ dell'8 aprile 2024) È tempo che il tema della longevità, con tutti i suoi sviluppi a volte oscuri, venga discusso e affrontato seriamente ("La vita eterna in salute è una falsa promessa", NZZ 8...

Leggi di più

Ricerca sulle cellule staminali perinatali: il Prof. Breymann a colloquio con Famido.ch

20 marzo 2024

In questo episodio si parla dell'affascinante mondo della conservazione delle cellule staminali della placenta e del cordone ombelicale. Il Prof. Breymann, esperto riconosciuto nel campo della ricerca sulle cellule staminali perinatali e della gravidanza, discute gli aspetti chiave di questo argomento con Isabell Ziegler di famido.ch. Nel farlo...

Leggi di più